Cosa è la Toxoplasmosi : Sintomi e cura

cos'è la toxoplasmosi

Tra tutte le malattie dei gatti quella che ricorre spesso è la toxoplasmosi. Ma cosa è la toxoplasmosi e come si cura ?

Cosa è la Toxoplasmosi

Nel mondo animale sono numerose le malattie che colpiscono i nostri amici felini. Una fra tutte, forse la più famosa perchè anche la più diffusa è la Toxoplasmosi.

Nell’articolo scopriamo insieme cosa è la Toxoplasmosi e come curarla.

topi toxoplasmosiLa toxoplasmosi è una malattia che viene causata da dei piccoli parassiti protozoi chiamati Toxoplasma gondii. Questo microorganismo parassatario riesce a sopravvivere dentro molte specie animali, compresi tutti i mammiferi e i volatili che però fungono unicamente da veicolo. Il parassita infatti ha come ospite definitivo il gatto, dove prolifica e si riproduce molto velocemente.

Cause dell’inflezione da Toxoplasmosi sono il nutrirsi di uccelli o roditori che sono stati contaminati o ingerendo della carne cruda.

Sintomi dell’infezione da Toxoplasmosi

Innanzi tutto la malattia si verifica a causa dello siluppo di microuova del parassiti all’interno del tessuto nervoso del gatto. A volte ciò può anche accadere nel tessuto muscolare o in quello viscerale, il che può comprotare a sua volta la produzione di feci potenzialmente pericolose e infettate. Il micro organismo infatti ha la capacità di resistere in un ambiente umido anche per più di un anno.

I sintomi sono pressochè inesistenti se legati unicamente alla toxoplasmosi. Infatti i gatti possono anche risultare infetti senza sviluppare nessun segno della malattia. Se infettati però in connubio con altri tipi di infezioni i sintomi iniziano a farsi molto presenti e pericolosi.

Passiamo dalla febbre, all’inappetenza fino ad un pesante dimagrimento dell’animale. Se associat ad infezioni come FIV o FELV i sintomi possono essere molto pericolosi per il gatto.

La toxoplasmosi negli umani

Nell’uomo la toxoplasmosi è pressochè asintomatica. L’uomo può infatti contrarre la malattia ingerendo le oocisti, le uova del parassita, o mangiando carni poco cotte di animali contaminati dall’organismo.

L’organismo umano produce automaticamente anticorpi protettivi e rende asintomatica la malattia.

L’unica complicazione pericolosa della malattia è se contratta durante la gravidanza. La donna rischia di poter trasmettere il parassita al feto, causandone l’aborto.

Malattie